Logo Toscana   Formedil Toscana Logo Formedil nazionale
      Ente regione Toscana
Home Chi siamo Photogallery Partners Partners Catalogo offerta formativa Corsi Contatti
Scuole edili Scuola edile Arezzo Scuola edile Firenze Scuola edile Grosseto Scuola edile Livorno Scuola edile Lucca Scuola edile Massa-Carrara Scuola edile Pisa Scuola edile Pistoia Scuola edile Prato Scuola edile Siena
 
 
Homepage
 
news
18/11/2015 Scuola Edile Pisa - dal 30/11 al 4/12 2015 - 14° Corso di attestazione professionale ...
Scuola Edile Pisa - dal 30/11 al 4/12 2015 - 14° Corso di attestazione professionale Assoposa

Dal 30 novembre al 4 dicembre 2015 si svolgerà a Pisa il 14° corso Assoposa diattestazione professionale per PIASTRELLISTI e MAESTRI PIASTRELLISTI. Vedi Allegato.

 

 

 

 

04/11/2015 Scuola Edile Pisa - Attività formative bimestre Novembre - Dicembre 2015
Scuola Edile Pisa - Attività formative bimestre Novembre - Dicembre 2015

La scuola edile di Pisa ha pubblicato le attività formative del bimestre Novembre - Dicembre 2015. Vedi Allegato.

 

 

 

 

15/03/2015 Klimahouse Toscana - Firenze 17 – 19 Aprile 2015 Mostra-convegno per il risanamento ...
Klimahouse Toscana - Firenze 17 – 19 Aprile 2015 Mostra-convegno per il risanamento ed efficienza energetica in edilizia

Dopo il gran successo della prima edizione dal 17 al 19 Aprile 2015 10.00-19.00 / dom 10.00-18.00 , alla Stazione Leopolda a Firenze,  si svolgerà la seconda edizione. Per il secondo anno consecutico il FORMEDIL TOSCANA parteciperà come espositore a  KLIMAHOUSE TOSCANA 2015. Ti aspettiamo allo stand - A/74; saremo lieti di informarti sulle strategie e iniziative di formazione, qualificazione e riqualificazione professionale nel settore delle costruzioni intraprese dalle scuole edili delle Toscana. Partecipare a Klimahouse Toscana significa conoscere di persona operatori e tecnici provenienti dalla Toscana e da diverse regioni del centro Italia, in cerca di soluzioni innovative e rinnovabili da applicare nella propria attività. Sono inoltre presenti, soprattutto la domenica, visitatori privati interessati ad acquistare o ristrutturare casa. Il programma di convegni, tour e la presenza di importanti riviste del settore offrono un'occasione unica per incontrare tutti gli attori del mercato dell'edilizia sostenibile. Partecipare a Klimahouse Toscana significa aggiornarsi sull'andamento del mercato in Italia ed in Europa. Sono già 17 gli appuntamenti fra cui potrete scegliere a Klimahouse Toscana. Vi aspettano convegni e seminari di alto profilo a cura delle associazioni di categoria e degli ordini professionali di maggior richiamo. Clicca qui per il programma eventi. In piu' si aggiungono quattro tour guidati, le dimostrazioni pratiche con la Klimahouse Academy, le consulenze gratuite degli esperti CasaClima e il Miniforum di CasaClima.  Segue il programma PDF.

 

 

 

 

15/03/2015 KLIMAHOUSE TOSCANA 2015: Formedil Toscana presente!
  KLIMAHOUSE TOSCANA 2015: Formedil Toscana presente!

Per il secondo anno consecutico il FORMEDIL TOSCANA parteciperà come espositore a  KLIMAHOUSE TOSCANA 2015. Ti aspettiamo allo stand - A/74; saremo lieti di informarti sulle strategie e iniziative di formazione, qualificazione e riqualificazione professionale nel settore delle costruzioni intraprese dalle scuole edili delle Toscana. Oltre a noi troverai oltre 130 espositori del settore edile. Sono ben 18 gli appuntamenti fra convegni, workshop e incontri dedicati alle tematiche piu' innovative del costruire sostenibile e organizzati dalla Agenzia CasaClima e dalle associazioni di categoria locali e nazionali. Clicca qui per il programma eventi. In piu' si aggiungono quattro tour guidati, le dimostrazioni pratiche con la Klimahouse Academy, leconsulenze gratuite degli esperti CasaClima e il Miniforum di CasaClima. Di seguito la locandina della manifestazione (PDF - 6 Mb).

 

 

 

 

20/01/2015 Corso per "MAESTRI POSATORI" 13-21 Febbraio 2015
 Corso per "MAESTRI POSATORI" 13-21 Febbraio 2015

Scuola Edile di PISA e ASSOPOSA Sassuolo organizzano un Corso per "MAESTRI POSATORI" di 40 ore, rivolto ai professionisti del settore. Il costo del Corso sarà di € 400,00 + iva a partecipante. Ulteriori informazioni sono contenute nell'allegato.

 

 

 

 

26/09/2014 Ediltrophy 2014 - PRATO 11 Ottobre 2014
Ediltrophy 2014 - PRATO 11 Ottobre 2014

Sabato 11 Ottobre si svolgerà a Prato, Piazza Mercatale dalle 8.30 alle 13.30, l’edizione 2014 di Ediltrophy Toscana, la gara di arte muraria, promossa dal Formedil, nella quale giovani allievi ed esperti mastri delle Scuole Edili Toscane si confrontano per eleggere il muratore dell’anno. La manifestazione nata nel 2008, si articola in due fasi, selezioni regionali e finale nazionale a Bologna il 25 Ottobre, in cui le squadre, composte ciascuna da due muratori, verranno suddivise in due categorie: junior e senior a seconda del grado di esperienza e del livello contrattuale. Quest’anno la manifestazione si propone di declinare il tema della sicurezza sul lavoro in modo più attuale e tecnologicamente avanzato, dedicando la finale nazionale al tema della sostenibilità associata alla tecnologia. Si comincia a parlare sempre più di smart city e di sistemi urbani integrati dove tutto quello che è tradizione costruttiva deve essere integrato e reso moderno anche garantendone la compatibilità con tutte le nuove tecnologie, con la possibilità di trasformare per esempio una semplice panchina in un luogo multifunzionale che possa “contenere” ed esprimere questa integrazione dei vari sistemi. Di qui l’impegno del sistema bilaterale di formazione, composto da  Scuole Edili sparse sul territorio nazionale, per dare a tecnici e operai conoscenze e competenze al passo con i tempi. Tra il 13 settembre e il 17 ottobre nelle  principali città d’Italia operai giovani e meno giovani, si cimenteranno nella costruzione di manufatti di uso comune (panchine, barbecue, murature) per mostrare come nascono oggetti che usiamo nella vita di tutti i giorni e quali e quante abilità richiede la loro realizzazione. I vincitori delle selezioni regionali avranno accesso alla finale nazionale che si svolgerà a Bologna, in occasione della giornata conclusiva del Saie, il 25 ottobre, durante la quale le squadre si confronteranno nella realizzazione di una panchina in muratura predisposta come parte di una isola tecnologica hi-tech e i membri della squadra che dimostrerà maggiore competenza e bravura riceveranno il titolo di muratore dell’anno per la loro categoria. Un premio speciale verrà assegnato, come ogni anno, ai due operai senior e junior che si distingueranno nel lavorare in sicurezza. Per le modalità di partecipazione consultare la segreteria della manifestazione presso la sede dell’ Ente Scuola Edile di Prato: email info@scuolaedileprato.it – tel: 0574 550563 fax: 0574 539149.

 

 

 

 

02/04/2014 Klimahouse Toscana, una “prima” di successo
Klimahouse Toscana, una “prima” di successo

Forte partecipazione di visitatori, espositori e istituzioni anche a Firenze: la fiera per l’efficienza energetica in edilizia funziona. Klimahouse Toscana ha chiuso la sua prima edizione con un grande successo di pubblico ed espositori. Come già nel Lazio, in Puglia e in Umbria, oltre che naturalmente a Bolzano, l’appuntamento di riferimento per l’efficienza energetica in edilizia in Italia ottiene un’ulteriore conferma della bontà delle sue idee e organizzazione ... continua    

 

 

 

 

02/04/2014 Klimahouse Toscana - Intervista a Valentina Baldacci - "Scuola edile: formazione ...
Klimahouse Toscana - Intervista a Valentina Baldacci - "Scuola edile: formazione a tutto campo"

Clicca qui per visualizzare

 

 

 

 

10/03/2014 Klimahouse Toscana - Firenze 28 – 30 marzo 2014
Klimahouse Toscana - Firenze 28 – 30 marzo 2014

Klimahouse,  nuova piattaforma per l'edilizia ad alta efficienza energetica, approda a Firenze alla stazione Leopolda dal 28 al 30 marzo 2014. La fiera Klimahouse arriva finalmente in Toscana, dopo essere stata l’artefice della prima vera rivoluzione del costruire dall’avvento del cemento armato in edilizia ... clic per continuare Edifici CasaClima: le visite guidate di Klimahouse Toscana Istituzioni, università e imprese a Klimahouse Toscana Klimahouse 2014: le ragioni di un successo                

 

 

 

 

10/03/2014 Convegno “TrasFormare l’Edilizia” - 28/03/2014 Ore 15:30 - Firenze ...
Convegno “TrasFormare l’Edilizia” - 28/03/2014 Ore 15:30 - Firenze - Stazione Leopolda - Sala Workshop

Nell'ambito della fiera per il risanamento e l'efficienza energetica in edilizia Klimahouse Toscana 2014, il Formedil Toscana organizza il convegno “TrasFormare l’Edilizia” che avrà luogo venerdì, 28 marzo p.v. alle ore 15,30 presso la Sala Workshop della Stazione Leopolda a Firenze. In allegato il programma del convegno. Per iscriversi gratuitamente inviate una e-mail all’indirizzo di posta elettronica segreteria@formedil.toscana.it.  Per ricevere un biglietto di ingresso gratuito alla fiera cliccate su questo link e compilate il form di registrazione. Riceverete un'email di conferma all'indirizzo indicato, da stampare e consegnare alle casse per ricevere un biglietto d'ingresso gratuito. Programma Introduzione - Andrea Tanzini, Presidente Formedil Toscana Buone prassi - Andrea Bigazzi, Direttore Scuola Edile Arezzo  Marzio Cacciamani, imprenditore Tavola Rotonda - Come TrasFormare l’Edilizia Modera: Pietro Novelli, Ecoaction Toscana Partecipano: Giulia Bartoli, Vice Presidente Formedil Toscana Alessandro Panichi, Esperto, Ordine degli Architetti Alessio Biagioli, Rappresentante di Anci Toscana, Sindaco del Comune di Calenzano Marco Masi, Responsabile Area Istruzione, Università e Ricerca, Regione Toscana Conclusioni - Vittorio Bugli, Assessore Presidenza Regione Toscana                                                    

 

 

 

 

12/02/2014 Finanziato il nuovo Progetto per l′Edilizia Sostenibile "Green Building ...
Finanziato il nuovo Progetto per l′Edilizia Sostenibile "Green Building +"

La Provincia di Prato ha finanziato la nuova edizione del progetto denominato "Green Building +". Si tratta di un interessante percorso modulare della durata complessiva di circa 230 ore che affronta diversi temi legati all'Edilizia Sostenibile e all'Efficienza Energetica: il legno nelle costruzioni ed il recupero delle strutture lignee, l'inerzia termica, la diagnosi energetica, l'isolamento termico, gli impianti per il risparmio energetico, la bioedilizia e l'uso di materiali naturali. Ai suddetti contenuti è stato aggiunto un modulo sul BIM (Building Information Modeling), quale strumento innovativo con interessanti applicazioni anche nel campo della progettazione "sostenibile" e dell'efficienza energetica. La Scuola Edile di Prato avvierà a breve le attività formative previste dal progetto che vedono la partecipazione di oltre 50 utenti fra imprese e tecnici.

 

 

 

 

20/12/2013 I corsi drop-out, un′esperienza importante
I corsi drop-out, un′esperienza importante

E’ dal 2011 e quindi per il terzo anno consecutivo che la scuola edile di Arezzo svolge corsi di qualifica per ragazzi in diritto-dovere. Due percorsi di qualifica per idraulici ed un percorso per elettricisti. Gli allievi sono ragazzi minorenni che non hanno completato la scuola dell’obbligo e a cui, la Regione Toscana, attraverso questa tipologia di corsi da la possibilità di completare il proprio percorso formativo. Giunti al terzo corso possiamo fare un bilancio dell’esperienza maturata con questa tipologia di utenti. I giovani rappresentano il futuro del paese e quindi poter contribuire alla loro formazione professionale è sicuramente un tema di grande stimolo. I ragazzi che vengono a svolgere questi corsi sono spesso profili difficili. La maggioranza in genere, è semplicemente costituita da vagabondi, mentre una minoranza è costituita da casi complessi, con situazioni familiari spesso disastrose o inesistenti. Sono molti i ragazzi stranieri che sono venuti giovanissimi in Italia tanto che potremmo dire esservi nati: rumeni, albanesi, marocchini. La forza delle nostre strutture permette che alla parte teorica,si aggiunga anche tanto laboratorio e attività all’interno del cantiere scuola, dove gli allievi con i docenti di pratica, possono realizzare impianti reali. Riusciamo quindi a mandare nel periodo di stage in azienda ragazzi che hanno già realizzato impianti ed in pratica hanno già svolto attività lavorativa. Non è un caso quindi che alcuni ragazzi, i più capaci, i più vogliosi e quelli con più passione siano poi stati assunti dall’azienda che li ha ospitati.

 

 

 

 

06/12/2013 Progetto Green Renovation: abitare oggi l’abitato di ieri.
Progetto Green Renovation: abitare oggi l’abitato di ieri.

L’Ente Senese Scuola Edile ha organizzato, nel corso dei mesi di Settembre ed Ottobre 2013, un progetto dal titolo: "GREEN RENOVATION - Abitare Oggi L'Abitato di Ieri" finanziato dalla Provincia di Siena con il concorso finanziario dell’UE. Il Corso, che si è concluso nel mese di Ottobre, è stato programmato con la finalità di indicare una via per migliorare le prestazioni energetiche delle città e dei paesi di interesse storico artistico, cercando di dare risposte economicamente contenute al bisogno di ristrutturazione dei centri storici affinchè non vengano progressivamente abbandonati. Nell'ambito del corso di formazione i partecipanti, tutti professionisti che operano nel settore dell’edilizia come tecnici e progettisti, hanno realizzato un’ analisi storico climatica di Palazzo Chigi Zondadari a San Quirico d’Orcia e un’indagine sui consumi attuali per formulare una proposta di miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio. Lo studio realizzato riguarda le opportunità derivanti dalla copertura a vetro della corte interna del Palazzo, che attiverebbe un sistema di raffrescamento naturale durante i mesi estivi mentre contribuirebbe tramite l’effetto serra al riscaldamento dei locali durante l’inverno. Il progetto realizzato dai corsisti è stato presentato nell'incontro organizzato in occasione della Festa dell'Olio di San Quirico d'Orcia il 05 Dicembre scorso. Il percorso formativo ha evidenziato l’interesse da parte di tecnici e professionisti sui temi della sostenibilità e nella ricerca di soluzioni innovative ed ha cercato di sensibilizzare enti pubblici e privati alla presa di coscienza di quanto siano sempre più necessari interventi di restauro/recupero efficaci ed economicamente sostenibili.

 

 

 

 

02/12/2013 MICS 16 ore - Corsi di formazione Accordo CSR del 22/02/2012
MICS 16 ore - Corsi di formazione Accordo CSR del 22/02/2012

Il 12/03/2013 è entrato in vigore l’accordo Stato Regioni del 22/02/2012, con il quale sono state individuate le attrezzature da lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, in attuazione dell’art. 73, comma 5 del D.Lgs. 9 aprile 2001 , nr. 81. Vengono individuate quali attrezzature di lavoro: piattaforme di lavoro mobili ed elevabili, gru a torre, gru mobile, gru per autocarro, carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (diversi tipi), macchine movimenti terra (diversi tipi), pompa per calcestruzzo. La Scuola Edile Grossetana per ottemperare al nuovo obbligo di legge, ha già organizzato, a partire dal mese di Luglio 2013, alcune edizioni di corsi relativi alle macchine movimento terra, alle gru a torre, alle gru caricatrici idrauliche ed alle piattaforme di lavoro. A breve avranno inizio i corsi sui carrelli elevatori e successivamente quelli sulle pompe di calcestruzzo ed a richiesta, potranno essere organizzati anche altre edizioni di corsi già effettuati. Per lo svolgimento dei corsi di abilitazione all’uso delle attrezzature di cantiere, della durata di 16 ore complessive, è richiesto alle aziende iscritte alla Cassa Edile della provincia di Grosseto ed in regola con i versamenti, un contributo integrativo di € 160,00 per ogni partecipante, purché anch'esso iscritto alla Cassa Edile della provincia di Grosseto, mentre in tutti gli altri casi il costo di iscrizione è di € 320,00 a partecipante. Per informazioni e maggiori chiarimenti, rivolgersi agli uffici della Scuola Edile Grossetana (0564/454569 – info@scuolaedilegrossetana.it).

 

 

 

 

21/11/2013 Contributi alla formazione e all’addestramento per la sicurezza negli ambienti ...
Contributi alla formazione e all’addestramento per la sicurezza negli ambienti di lavoro

La Camera di Commercio di Lucca, riconosce  alle imprese, che ne fanno richiesta, un contributo  del 50% sui costi sostenuti per la formazione  e all’addestramento per la sicurezza negli ambienti di lavoro.   Link

 

 

 

 

18/11/2013 Carta ILA
Carta ILA

E' stato pubblicato il bando per l'attribuzione delle carte ricaricabili ILA per percorsi formativi individuali. la DDR N. 1581 del 30/03/2010 del settore Lavoro recante ad oggetto "POR FSE 2007-2013 - Asse II Occupabilità - Progetti Formativi Personalizzati: Carta ILA (IndividuaI Learning Account) - Assegnazione risorse alle Amministrazioni Provinciali della Toscana: impegno e liquidazione", con il quale sono state assegnate e trasferite risorse alla Provincia di Livorno per l'attivazione delle Carte ILA sul territorio provinciale; Il bando finanzia, sull’Asse II Occupabilità “POR FSE 2007-2013, la Carta ILA (Individual Learning Account, Carta di credito formativo individuale). La “Carta Ila” è una carta di credito prepagata che ha la finalità di sostenere le azioni dettagliate all’art 2 del presente Avviso (target a. “Post Lauream” – target b.  “patenti” – target c. “hccp”).  Essa permette,  ai soggetti richiedenti,  di ricevere un contributo economico a copertura, totale o parziale, dei costi sostenuti per la frequenza di un’attività formativa di tipo formale, all’interno di un percorso formativo personalizzato e articolato coerente con le proprie aspettative di crescita professionale.

 

 

 

 

22/10/2013 DIREe FARE
DIREe FARE

Dal 23 al 25 ottobre prossimi, si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze la XVI edizione di DIREeFARE, manifestazione promossa dall’Anci Toscana e dalla Regione Toscana. In allegato: il programma della manifestazione  e la relativa planimetria. Richiamiamo alla vostra attenzione le iniziative formative  promosse da "La Scuola Anci Toscana" tra le quali KLINK, future game: ci giochiamo il Futuro?

 

 

 

 

07/10/2013 Ediltrophy 2013, è di Pisa la migliore squadra di muratori della Toscana
Ediltrophy 2013, è di Pisa la migliore squadra di muratori della Toscana

Firenze 7 ottobre 2013 – Nella giornata di sabato 5 ottobre al Parterre di Firenze gli allievi e i mastri delle Scuole Edili del territorio hanno partecipato alle selezioni regionali di Ediltrophy, la gara per eleggere il muratore dell’anno, nata nel 2008, organizzata dal Formedil (Ente nazionale per la formazione e l’addestramento professionale in edilizia) in collaborazione con Saie (il Salone internazionale dell’edilizia) e patrocinata dall’Inail e dal Formedil Toscana.La squadra proveniente dalla Scuola Edile di Pisa ha vinto il titolo di miglior muratore della Toscana per la categoria senior con i fratelli Michele e Giusto Levatino, mentre la Scuola Edile Lucchese si è aggiudicata la categoria junior con Marcel Popa Bogdan e Cristian Popa.Le coppie in gara hanno realizzato un muretto antisismico al fine di mostrare al grande pubblico come nascono gli oggetti che vengono utilizzati nella vita di tutti i giorni e di sensibilizzare i cittadini alle tematiche connesse alla formazione e alla sicurezza sul lavoro, da sempre al centro della manifestazione.I vincitori delle selezioni regionali, incoronati migliori muratori della Toscana, saranno poi ammessi alla finale nazionale di Ediltrophy che si svolgerà a Bologna, in occasione della giornata conclusiva del Saie, il 19 ottobre, nella quale le squadre si confronteranno nella realizzazione della stessa muratura antisismica ad alta efficienza energetica con uso di laterizi.Per informazioni contattare la Scuola Edile di Firenze: 0554625035

 

 

 

 

26/09/2013 Ediltrophy 2013 selezioni regionali Toscana
Ediltrophy 2013 selezioni regionali Toscana

L'Ediltrophy è una competizione, pensata dal nostro Sistema Bilaterale dell'Edilizia, al fine di sensibilizzare i cittadini alle tematiche connesse alla formazione e alla sicurezza sul lavoro, veicola l’idea della competizione “sportiva” e ludica tra squadre di muratori per ribadire il ruolo centrale della formazione professionale, premiando la qualità del costruire, la competenza e la professionalità di chi lavora valorizzando al contempo coloro che costruiscono “a regola d’arte” in sicurezza e qualità. Quest’anno si caratterizzerà per l’attenzione ai temi del costruire sicuro, sostenibile e del risparmio energetico, ponendosi così non solo come una manifestazione con finalità ludiche, ma anche come spunto di riflessione su proposte concrete.

 

 

 

 

19/10/2012 Pubblicato dalla Scuola Edile di Siena il libretto: H&S - Training on building - Azioni ...
Pubblicato dalla Scuola Edile di Siena il libretto: H&S - Training on building - Azioni per la valutazione del rischio

In edilizia più che in altri settori produttivi è difficile sostituire il lavoro manuale con attrezzature meccaniche. Il lavoro spesso pesante, svolto all’aperto, in contemporanea da più imprese, per lo più di piccole dimensioni, e da lavoratori autonomi, espone gli operai a elevati rischi d’infortunio e di malattia professionale. Anche in Toscana il problema è presente particolarmente in ragione di un mercato dimensionato fortemente su scala locale, con imprese caratterizzate per l’85% da ditte individuali, di cui il 60% a conduzione familiare. Molti sono gli interventi finora attuati nel settore delle costruzioni per ridurre i rischi per gli addetti, comprese numerose campagne di controllo e interventi volti a formare e informare gli ope¬ratori. Anche la normativa ha tenuto conto delle problematiche di salute e sicurezza dei lavoratori edili dedicando loro una parte significativa del nuovo testo unico sulla sicurezza (D.L.vo 81/08). Nonostante la presenza di norme specifiche e il notevole impegno profuso per la prevenzione del rischio, ancora oggi rimane elevato il numero degli incidenti sul lavoro nei cantieri edili ed è in costante aumento il numero delle denunce dimalattie professionali, in particolare quelle dell ’apparato muscoloscheletrico. È pertanto ancora necessario ricercare e sperimentare nuovi modelli d’intervento che possano dare risposte operative e realmente efficaci di prevenzione. Per rispondere a queste esigenze in provincia di Siena è stato costituito il POLO per la Promozione della Salute, Sicurezza e Ergonomia nelle PMMI della Provincia di Siena con l’obiettivo di realizzare un più alto livello di prevenzione e promozione della salute in tutte le imprese della provincia, in particolare nel settore edile. In questo settore si è avuto il maggiore impegno del POLO tanto che si è qui registrata la progettazione, applicazione e diffusione di una buona prassi per la riduzione dei rischi per i lavoratori. Tale impegno è stato riconosciuto anche dall’Agenzia Europea per la Salute e la Sicurezza di Bilbao, dal Network Europeo della Promozione della Salute e, ultimamente anche dalla Commissione Consultiva Permanente Nazionale che ha deciso di validare, come buona prassi la “Buona Pratica di Casole d’Elsa” sulla base di quanto previsto all’art.2 comma 1, lettera v, del DLGS 81/08. In questo ambito è emersa la necessità di affrontare il rischio da movimentazione manuale dei carichi, MMC, spesso sottovalutato rispetto agli altri rischi del settore. Nelle imprese edili infatti non sempre si dedica un ’adeguata attenzione alle tematiche connesse alla movimentazione manuale dei carichi sia per quanto riguarda la valutazione del rischio che l ’applicazione di interventi di prevenzione. Anche nell ’ormai corposa documentazione relativa alla valutazione dei rischi del settore edile - piani operativi di sicurezza, POS, e piani di sicurezza e coordinamento, PSC - ma anche nei singoli documenti di valutazione dei rischi delle varie aziende, sono scarsi i riferimenti alla MMC, che tuttavia è ubiquitaria nel settore edile. È stato quindi deciso di realizzare un intervento formativo, in collaborazione con le aziende del territorio delle province di Siena e Arezzo e i rispettivi rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, RLS, e le Unità Funzionali di Prevenzione Igiene e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, U.F. PISLL, delle Az. USL 7 di Siena e 8 di Arezzo, per contribuire alla riduzione degli infortuni e delle malattie professionali collegati alla movimentazione manuale dei carichi. Pertanto è stato strutturato un percorso di formazione per gli RLS che ha portato a realizzare momenti di informazione ‘teorici’ in aula, alternati a esperienze pratiche in cantiere, affiancando ad ogni RLS un tutor specificatamente formato. Le lezioni in aula hanno affrontato sia gli aspetti tecnici e normativi di riferimento che i prin¬cipali elementi per l’individuazione e la valutazione del rischio da MMC, da parte degli RLS. L ’attività formativa in cantiere ha riguardato la sperimentazione di quanto trattato in ‘aula ’ per l’individuazione degli elementi di rischio in relazione ai processi lavorativi in atto, al fine di migliorare la sicurezza e la salute dei lavoratori. Agli RLS coinvolti sono state consegnate apposite schede per rilevare gli elementi di rischio presenti in cantiere. Alcune di esse, in allegato, potranno essere utilizzate in altri analoghi progetti. La collaborazione degli RLS con i tutor, i soggetti aziendali della sicurezza (Datori di Lavoro, RSPP, Medico Competente) e soprattutto con i lavoratori, ha portato alla rilevazione e all’analisi degli elementi caratterizzanti il rischio da MMC delle attività lavorative presenti nei cantieri coinvolti. I tutor hanno sostenuto gli RLS lungo tutto il percorso, hanno contribuito alla rilevazione dei parametri necessari per valutare il rischio e, in modo particolare, hanno effettuato insieme agli RLS, il calcolo degli indici di rischio da movimentazione manuale dei carichi e da operazioni di traino e spinta. Questo modello d’intervento, questa prop osta di Buona Prassi per permettere ai Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, RLS, di analizzare il rischio da movimentazione manuale dei carichi in edilizia, individuare possibili soluzioni e monitorarne l’efficacia nel tempo è stato messo a punto anche grazie a precedenti ricerche e studi condotti sul rischio biomeccanico nelle piccole e medie imprese(*), sulla partecipazione dei lavoratori esperti al miglioramento della progettazione ergonomica delle macchine(**) e ha tenuto conto della guida per la classificazione dei metodi per valutare e prevenire i rischi di danni muscoloscheletrici(***). Nel programma didattico è stata prevista anche una visita presso una struttura di formazione professionale nel settore edile in Olanda, l’Istituto Bouwradius, che si avvale per la valutazione dell’idoneità dei lavoratori e dei posti di lavoro comportanti MMC della consulenza dell’istituto di fisiatria e riabilitazione Artros Bewegings Centrum; dal confronto sono emersi utili suggerimenti per future ricerche e interventi. Uno degli obiettivi centrali del progetto era ed è l’inizio di una riflessione sul contributo dell ’RLS alla valutazione dei rischi e al concreto miglioramento dei posti di lavoro mediante un modello partecipativo e allo stesso tempo tecnicamente corretto; poichè la diffusione dei risultati e il confronto con le altre realtà assumono un valore centrale si è deciso di produrre anche la presente pubblicazione. Questo libretto viene tradotto in diverse lingue per permetterne la massima diffusione fra i lavoratori edili e i loro rappresentanti alla sicurezza, RLS dei paesi membri dell’Unione Europea e fra i migranti extracomunitari.   (*) “Risk assessment of biomechanical damage risks in small and medium sized enterprises. Moretti e Vitali Editore, Bergamo, Febbraio 2009 (**) “End users “Feedback” to improve ergonomic design of machinery”. IOS Press; Work 41 (2012) 1212-1220 (***) “Guide. A classification of methods for assessing and/or preventing the risks of musculoskeletal disorders”. ETUI Ed. Brus¬sels 2011.

 

 

 

 

12/10/2012 Alla Scuola Edile di Prato il 1° premio assoluto per il DVD “Ponteggi Sicuri” ...
Alla Scuola Edile di Prato il 1° premio assoluto per il DVD “Ponteggi Sicuri”

Al “DVD” è stato assegnato il 1° premio assoluto, nell’ambito del concorso nazionale denominato inform@zione  -  “prodotti per l’informazione e la formazione alla salute e alla sicurezza sul lavoro”, rassegna biennale coordinata dall’Az.USL di Modena, Regione Emilia Romagna e INAIL, che raccoglie periodicamente i materiali informativi e formativi in tema di salute e sicurezza sul lavoro. La consegna dei premi è avvenuta all’interno della Convention Ambiente Lavoro presso il quartiere Fieristico di Modena, alla presenza degli organizzatori e del comitato di valutazione (11/10/2012).   I contenuti didattici del DVD saranno inseriti all’interno del portale istituzionale www.prevenzionecantieri.it.   Il DVD è stato inviato a tutte le Scuole Edili e i Comitati Paritetici Territoriali della rete nazionale (Formedil, CNCPT) e viene utilizzato come utile supporto didattico ai corsi di formazione.   E’ stato anche tradotto in inglese, arabo, albanese e rumeno per agevolare l’aggiornamento professionale delle etnie più rappresentative del settore edile.   Fra gli altri premiati figurano: la Regione Toscana, la Regione Puglia, il CPT dell’Aquila, la Hoepli.   Il premio ricevuto ci gratifica poiché oltre a mettere a frutto l’esperienza maturata in questi anni sul tema, ci consente di divulgare buone prassi operative in materia di prevenzione degli infortuni.   Il ringraziamento va a tutti i collaboratori della Scuola Edile di Prato che hanno reso possibile la realizzazione del prodotto, al dipartimento di prevenzione dell’Az.USL 4 che ha collaborato e alla Provincia di Prato che ha finanziato i corsi e parte della realizzazione del DVD.

 

 

 

 

22/09/2012 EDILTROPHY TOSCANA 2012
EDILTROPHY TOSCANA 2012

Il giorno  22 Settembre 2012 si sono sfidate, in Piazza San Frediano a LUCCA, quattordici squadre, di qui undici senior e tre junior, appartenenti otto province della Regione Toscana. Le squadre hanno realizzato, nell'arco di cinque ore, quattordici barbecue che sono state consegnate in donazione alla città per essere posizionate nei parchi pubblici. A gara finita le squadre vincitrici sono state: per la categoria Senior: CERAGIOLI MICHELE e MARSILI MARCO (SCUOLA EDILE LUCCHESE - LUCCA) e per la categoria Junior:  ARAPI ASMIR e BOTTI PABLO MARIA (ENTE SENESE SCUOLA EDILE - SIENA) Secondo posto: GAMBOGI ANDREA (SCUOLA EDILE LUCCHESE - LUCCA) Terzo Posto: GIALDINI GIUSEPPE e FELICE GIUSEPPE (ENTE SCUOLA EDILE DI PISA - PISA)   Oltre la presenza numerosa di cittadini, sorpresi dalla presenza dei muratori in piazza, abbiamo ricevuto pure parecchi rappresentanti istituzionali e politici, tra cui il Sindaco di Lucca ALESSANDRO TAMBELLINI 

 

 

 

 

  newsletter
Vuoi essere sempre aggiornato ricevendo informazioni tramite email?

  nome
  e-mail
  Iscrizione Cancellazione

  informativa privacy
in primo piano
13/03/2016 Klimahouse Toscana 1-3 aprile 2016 - Firenze - Stazione Leopolda ven-sab: 09.30 -19.00 ...
Klimahouse Toscana  1-3 aprile 2016 - Firenze - Stazione Leopolda ven-sab: 09.30 -19.00 / dom: 10.00 -18.00

Per il terzo anno consecutivo il FORMEDIL TOSCANA parteciperà a  KLIMAHOUSE TOSCANA 2016. Klimahouse è riconosciuta quale fiera di riferimento anche per il mercato del centro Italia, una rassegna espositiva ed una piattaforma informativa per il settore dell’efficienza energetica e la sostenibilità in edilizia, in cui trovate le giuste risposte ai vostri quesiti. Un'appuntamento che garantisce espositori leader con grandi novità, prodotti e tecniche innovative, ricco programma di formazione e informazione con convegni e tour guidati.  Anche in Toscana si dimostra una grande sensibilità del territorio e Klimahouse Toscana riscontra un rilevante consenso. L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Firenze, dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Firenze, da Confindustria Toscana, dall'Ordine degli Architetti, dall'Ordine degli Ingegneri, dal Collegio dei Geometri e dei Periti Industriali, da Confartigianato e CNA Firenze, da ANCI Toscana, da ARPAT, da FNA Federamministratori, da EALP e FORMEDIL Toscana. Ruolo di primo piano per l'Agenzia Fiorentina per l'Energia che rappresenta l'Agenzia CasaClima a livello regionale. Clicca qui per il programma eventi.

 

 

 

 

 
08/03/2016 Scuola Edile Pisa - Attività formative bimestre Marzo - Aprile 2016
Scuola Edile Pisa - Attività formative bimestre Marzo - Aprile 2016

La scuola edile di Pisa ha pubblicato le attività formative del bimestre Marzo - Aprile 2016. Vedi Allegato.

 

 

 

 

08/03/2016 "Scuola Edile Pisa - WORKSHOP TEORICO-PRATICO IL RISK-BASED THINKING E L′ ...
"Scuola Edile Pisa - WORKSHOP TEORICO-PRATICO IL RISK-BASED THINKING E L′ APPLICAZIONE DELLA NUOVA ISO 9001:2015 1 Aprile 2016 9.00 - 18.00"

il 1 Aprile verrà organizzato a Pisa, un Corso rivolto alle Imprese,  riguardante strumenti e metodi di applicazione della nuova ISO 9001:2015. In allegato troverete il programma completo.

 

 

 

 

 
     
© Formedil Toscana - c/o Ance Toscana, Via Valfonda, 9 - 50129 Firenze | info@formedil.toscana.it | Tel:055.280096 - Fax:055.2382731 | CF:94197560488